RI-AUGURI DI BUONE VACANZE

LUCULLIANA CENA SOCIALE DI FINE 2016/7                 Abbondanti libagioni in un locale di v.le Medaglie d’Oro (toponimo che si addice alle nostre mirabolanti imprese…) il 10 scorso: eravamo una ventina e mancavano alcuni importanti elementi, in particolare l’insostituìbbbile presidente Freddiani.   Tranne chi scrive, moderato nell’alimentarsi onde mantenere la silhouette alla Audrey Hepburn, gli altri e le altre ci han dato dentro a quattro ganasce.

TORNA LA PICCINI?                 E’arrivata un’email da Barbara Piccini che purtroppo causa improvviso problema di salute aveva dovuto abbandonare la racchetta nel 2014, giusto tre mesi dopo essersi aggiudicata il titolo italiano over 60…ha lasciato aperto uno spiraglio circa un suo – prudente – ritorno a settembre.  C’è parecchio da imparare da Barbara (dovrebbero apprendere dal suo gioco soprattutto gli spreconi del ns club: ehm ehm, giusto per non far nomi Abbatelli, Amabile e Caretti, chissà se state leggendo…): con tocco, gran block e tenacia, colei che fu 1a ctg ad inizio anni ’70 anche da 50-60enne ha spesso messo sotto, e anche di brutto, atleti maschi che tecnicamente e fisicamente la sovrastavano!

AHÒ, AVEMO VINTO LA SFIDA CONTRO LI CCCINESI!                L’indimenticàbbbbbile match, trasmesso in diretta da emittenti di Pechino, Shangai e Tor Pagnotta, si è giocato il 18-ore 21 in atipica sede tra Casilina e Prenestina: lo spazioso magazzino dell’amico import-exporter Marco Wong, bel personaggio poliedrico, leader della comunità cinese di Roma.  Si è disputato un torneo di doppio eroicamente vinto dall’inedita coppia Cesareo-Cutruzzulà.  Gli altri componenti dell’ardita nostra spedizione a Roma-est sono stati la Battaglia (unnomeunprogramma), Gonella, Iannuzzi e la Melpignano.   Gli avversari, quasi tutti penholders, si vedeva che detenevano la solita competitiva impostazione tecnica appresa da piccoli nella Repubblica Popolare, specie nell’esecuzione-servizi…ma – detto tra noi – non è che somigliassero così tanto a Ma Long!

LUTTO               Giorni fa, dopo lunga malattia, si è spenta Solvi Stubing, decenni or sono famosa modella (la bionda di “chiamami Peroni, sarò la tua birra”) e poi affermata imprenditrice in campo televisivo.  Solvi,  dalla “corazza” e dall’accento teutonici ma cuor d’oro, amava il pingpong e lo giocò con passione nel ns clubino. Con la sua ditta “Isvema” produsse per Rai e varie altre emittenti decine di telecronache pongistiche, dai Mondiali in giù. Addio, cara Solvi.

RI-AUGURI              Cari amici, il tempo corre inesorabile e irrecuperabile…e, dall’ultimo bollettino, già una ventina di gg di “lontananza dal ns amato pingpong” è passata!  Bè, speriamo trascorriate serenamente la lunga estate calda e il 20 settembre, quando riprenderemo l’attività con l’ormai leggendario “torneo dei disallenati”, vi ricordiate che la pallina è non cubica bensì sferica!

 

BUONA ESTATE A TUTTI/E !

TORNEO DI FINE ANNO (CON MATCH DECISIVO SUI GENERIS) A CESAREO/MASSARO

In un’atmosfera già vacanzeggiante, con parecchi dei ns eroi sparpagliati per la ridente penisola (e isole, v p.e.Melpignano in Sardegna e Schiraldi in Sicilia), nondimeno alcuni iriducìbbbbbili si sono confrontati nel tradizionale torneo reso asperrimo, più che dal livello tecnico, dall’afa.    Al termine degli estenuanti gironi di qualificazione, che hanno provocato collassi e svenimenti, sono approdati al gironcino valido per il titolo Cesareo, Iannuzzi e Massaro…ma il primo e il terzo, onde allenarsi per una serie di tornei estivi di doppio, hanno chiesto alla giuria, e ottenuto, di giocare la finale in coppia contro il suddetto conte. E hanno vinto 3 a 2! (chi non se ne intende potrebbe credere che un doppio, “siccome sono in due”, sia avvantaggiato contro un singolarista…e invece è vero il contrario).  Sicchè la coppazza itinerante – che per una fantozziana serie di disguidi oggi non era in palestra – verrà purtroppo segata in due pezzi con taglio verticale e reincollata tra un anno…oppure, scelta meno cruenta ma stressante, la terrà un giorno l’uno e un giorno l’altro (abitano nella stessa palazzina).

IANNUZZI: VITTORIE A IOSA!                      Insomma, il conte magari non sarà Ma Long (e chi tra noi lo è?) però qualche affermazione, mentre parecchi nun vincono mai un cacchio, lui se la cucca ogni annetto che passa, o a livello di team o di singolo (nel torneo di cui sopra c’è andato vicino…) o di doppio.   Quanto a tale ultima specialità, pochi gg fa abbiamo esaltato la sua doppietta (scomodando Paganini che non ripeteva…) mentre invece trattàvasi addirittura di tripletta!  Infatti er màgggico pongista in questione (no, non Ma Long…Iannuzzi!), tra il titolo di Master vinto assieme a Laura Todeschini anni fa e quello vinto con Paolino Gonella sabato scorso,  nel 2015 ne aveva ottenuto un altro in coppia con Stefano Sauve.  A questo punto chi scrive, smemorato e disordinato, vergognandosi della propria imprecisione alza bandiera bianca e chiede che tra tutti voi si faccia avanti un “archivista uff.le der clèbbe”, affinchè simili imperdonàbbbbbili dimenticanze, indegne di un blògghe serio, pppiù nun se ripetano.

CENA DI FINE ANNO                           Dunque: ritrovo LUN 10 LUGLIO ORE 20 c/o “Elliott Pub” – v.le delle Medaglie d’Oro (via azzeccatissima per un club di assi come il nostro…) n° 115 (Balduina),  considerato forse la mejo pizzeria de Rroma, ahò!
INVIARE E-MAIL DI PARTECIPAZIONE al conte,  ri44312@gmail.com, entro e non oltre le 14 del 7/7 perchè il locale l’ha proposto lui e deve prenotà.         Conte, però prego chiedi che ci mettano possibilm all’aperto, fuori dal casino che si riscontra in troppi locali!

SOMMA COMPARAZIONE                 Chi riempie questo blog ha spesso equiparato, tra sè e sè, l’immenso talento (un meraviglioso insieme di stile, eleganza, tocco, tecnica, inventiva, precisione, correttezza, lucida attitudine alla vittoria: manco Caretti o Abbatelli, ahò!) di J O Waldner a quello del tennista Federer.    I due, l’uno ritiratosi a febbraio ’16 e l’altro 36enne ancora in estrema auge, sono i non plus ultra dei rispettivi sport.  Vedendo ieri notte in tv Federer killerare spietatamente sull’erba “la 20enne promessa di domani” (ma fortissimo già oggi) Zverev grazie a prodezze sovrumane, al sott. è tornata in mente la finale dei Mondiali pongistici 1997 (Manchester) tra J O, allora già 32enne e dato da molti per finito, e l’astro nascente (anzi era già nato eccome), Vladimir Samsonov, “lo Zar”… quella memorabile volta lo svedese “Mozart del pingpong” variò tattica, si trasformò da allround player ad attaccante puro e disintegrò il pur formidabile bielorusso allora 21enne…   Bè, è più o meno ciò che faremo noi nel 2017/8 coi nostri avversari di D2 e D3 a Monterotondo, Acilia etc!

AUGURONI                  Bbbbona estate!!!  e, se siete in vacanza alle Maldive o a Ladispoli, a New York o ad Ovindoli, alle Seychelles o a Centocelle e organizzano il solito torneo estivo “amateurs” magari all’aperto, estraete la fida racchetta che certo avrete infilato in valigia e non fatevi scappà la vittoria! (anche se raramente manca l’Herr Kartoffeln di turno, tetesco di krande cermania che, con colpi antiquati-storti ma efficaci, pingue moglie e bionda prole a tifare per lui, si gasa e batte tutti).
NOI – A PARTE LA CENA DI FINE ANNO – CI RIVEDREMO MERCOLEDÌ 20 SETTEMBRE.   C I A O,  R A G A Z Z I!

NEWS DI FINE STAGIONE

MASTER DI DOPPIO 2017           Paganini non ripete, ma er conte sì…infatti Roberto Iannuzzi, in coppia con il fido Paolo Gonella con cui – entrambi gentiluomini assai raffinati – condivide la passione per sofisticati film e foto d’arte, ha rivinto il Master che già anni fa, ai tempi del Governo Tambroni, aveva vinto con Laura Todeschini a fianco!  Ai due va dato ulteriore merito: infatti l’inflessibile giuria li aveva costretti a concedere ben 5 punti (su 11, mica su 21!) di vantaggio alle altre 3 coppie, ciascuna composta da un giocatore esperto tipo loro e un/a principiante.    In finale i nostri eroi hanno prevalso sui pur tenaci Sandro Abbatelli-Silvia Battaglia.  Ma il vero dramma lo hanno vissuto in un turno precedente, allorchè si sono trovati sotto 3 a 10 in bella contro Massimo Cesareo e Carlamaria Melpignano! Gli esperti si stanno ancora interrogando su ‘sta incredìbbbbile rimonta di 7 match-ball consecutivi…il quesito è: alfierianamente volitivi Gonella-Iannuzzi, oppure nikefòbici mollacchioni gli altri?!?

ULTIMA SETTIMANA 2016/7    Giochiamo ancora lun, mer e infine sab 1° luglio allorchè vi sarà il leggendario Torneo di Fine Stagione.

CENA DI FINE STAGIONE          Tot capita, tot sententiae…il famoso detto vale anche per la scelta di “dove annà a magnà”. In palestra, al proposito, stava nascendo una rissa. Risolveremo a breve. Solo sulla data sembra non ci siano problemi: 10 luglio, ritrovo ore 20.

D3 ANNO PROSSIMO              Finora abbiamo 3 giocatori aderenti alla D3 ma non bastano. Comunque i tempi per decidere, imposti dalla Federazione, non sono stretti come per la D2. Coloro che hanno ricevuto la circolare specifica sono pregati di farsi vivi sia per conferma, sia per disdetta.

TEAM FEMMINILE: RESUREZZZIÒNE, AHÒ                   Da un gruppetto di 3 giocatrici, Battaglia, Calzolari e Melpignano, potrebbe partire “la riscossa” per ricostituire una buona squadretta femminile di 8-10 atlete, anche se i gloriosi tempi in cui vincemmo i regionali 2006, 2007 e 2008 ben difficilmente si ripeteranno…ma l’importante è che sia gente simpatica e che si diverta.  Essù, basta con la “nevrosi agonistica”!

MASTERS, SQUADRE E BANDI

MASTER 2017 DI SINGOLO A SCHIRALDI                  Con netta vittoria in finale, 3 a 0 a Cesareo campione uscente, ora Max Schiraldi è il solo assieme a Iannuzzi ad essere scritto 2 volte alla base della storica coppona che si è portato a casa.  Max ha tremato solo in semi, quando a due terzi della bella stava sotto contro il profumatissimo Abbatelli, forse confuso, inebriato dagli olezzi (un misto segreto di Dior, Chanel e Rabanne personalizzati da geniale tocco de pajata) che quest’ultimo si spruzza addosso in dosi industriali e sparpaglia nell’etere ad ogni topspin o rovescione.       Ecco i risultati: Pre-turno: Caretti-Ambrogi 2-0.  Quarti: Cesareo-Amabile 2-0, Gonella-Iannuzzi 2-0, Abbatelli-Cavallaro 2-1, Schiraldi-Caretti 2-0.  Semi: Cesareo-Gonella 2-0, Schiraldi-Abbatelli 2-1.    Finale: Schiraldi-Cesareo 3-0.

MASTER DI DOPPIO                       E’ previsto sabato prossimo, 24 giugno, ore 17. Qualificati/e e riserve si possono leggere un paio di bollettini or sono, cioè qui sotto. E prego siano puntuali.

NS SQUADRE FEDERALI 2017-8                Entro il 1° luglio, dato che poi non ci si vedrà più fino al 20 settembre, dovremo decidere quante squadre iscrivere ai campionati Fitet. Appare certa l’iscrizione di 2 compagini alla D2 avendo noi avuto 8 adesioni su 8 convocati (panchine cortissime…in caso di assenze irreparabili, pescheremo dalla ns D3), ma non sappiamo se ne iscriveremo una sola oppure due appunto alla D3…   Coloro che si vogliono cimentare in tale serie, e si sentano seriamente intenzionati (evitando di darci la sòla “contate su di me” o la semi-sòla “stavolta credo che verrò”…quante ne abbiam prese!) contattino al più presto il Direttivo del club.

IL TERÌBBBBILE BANDO MUNICCCIPÀLE                   Dopo che il presidente Freddiani che in queste cose ce sà davèrò fà (coadiuvato dal burocraticamente impedito scrivente) lo aveva preparato con veloce solerzia, il bando di assegnazione-palestra 2017-8 è stato consegnato il 16/6 all’Ufficio Sport del Mun Xv, via Flaminia 872, tramite le auguste mani der conte Iannuzzi che è anche consigliere anzi consigliori del nostro club.    Una volta tale bando era triennale, adesso l’han fatto annuale…una rottura per le Asd!   Non sappiamo se riusciremo a rimanere nella a conti fatti non malvagia palestra di v Morro oppure se, dopo tutti ‘sti anni, dovremo riparare altrove, magari nei pressi di Frosinone se non addirittura nel verde Molise. Chi vivrà vedrà.

CAMPIONATI ITALIANI

CAMPIONATI ITALIANI 2017                 Dal 3 al 18 giugno, al Palatennistavolo di Terni, si stanno svolgendo i Campionati Italiani delle varie categorie, esclusi gli Assoluti che si erano già svolti a Riccione.  Noi della gloriosa Asd Pingpong Municipio XX a Terni eravamo rappresentati da 3 dei nostri migliori: il profumatissimo Abbatelli, Cameo e il conte Iannuzzi.  Abba, ai suoi primi Italiani e ancora acerbo per questo tipo di gare nonostante le sue 55 primavere (ma è poco che fa agonismo federale), era in girone con gente più alta di ranking e si è beccato tre svèje.  Cameo invece ha vinto con due treazzèri il suo girone e, passato nel tabellone principale, al 1° turno ha rifilato un altro 3 a zero…ma al 2° è  incappato in un avversario quotato della Campania e, pur avendo combattuto duro e avuto 2 match-ball, ha perso 13-15 alla V^!   Benino Iannuzzi che ha passato il girone del veterani over 75 (che includeva anche il futuro vincitore) ed è arrivato 9°.

 
ULTIME SCADENZE SOCIETARIE 2016/7                 Ricordiamo che sabato 17 ore 17 ci sarà il MASTER DI SINGOLO  e sabato 24 stessa ora il MASTER DI DOPPIO.  GLI 8 SINGOLARISTI E 8 DOPPISTI QUALIFICATISI (i 2 elenchi, riserve comprese, li trovate in recenti bollettini) SONO PREGATI DI ESSERE PUNTUALI.  In tali giornate ovviamente anche gli altri/e del club che non si sono qualificati avranno tavoli loro riservati.  Infine sabato 1° luglio, ultimo giorno della corrente stagione, svolgeremo il classico TORNEO DI FINE ANNO invidiatoci persino in Uzbekistan.

 

MONDIALI               Mentre noi stiamo a discettare dei massimi suddetti sistemi, in quel di Duesseldorf si sono appena conclusi i Mondiali “individual events” cioè singoli e doppi (non, quindi, i Mondiali “per nazioni” che si svolgono negli anni pari), che hanno ulteriormente evidenziato il periodo di magra dei giocatori europei (sugli italiani, no comment).   Vittoria agli stessi fuoriclasse che nel 2015 avevano vinto l’edizione precedente: Ma Long nel singolo maschile e Ding Ning nel femminile, entrambi guarda caso cinesi.   “Giallissimi” anche i doppi, ma il misto è andato ai due giapponesi Yoshimura/Ishikawa i quali hanno sì battuto i cinesi, ma per loro fortuna non si sono trovati davanti Cesareo e la Melpignano, altrimenti…

3^ E ULTIMA QUALIFICAZIONE AL MASTER DI DOPPIO

3^ E ULTIMA QUALIFICAZIONE AL MASTER DI DOPPIO                  Affermazione a sorpresa di Massaro in coppia con Silvia Battaglia (10 punti ad entrambi), giocatrice neofita proveniente dal Torneo Fondazione Bellisario.  I due, che evidentemente si sono bene amalgamati a livello tattico, non hanno perso nemmeno una partita;   va detto comunque che, in base al noviziato della Battaglia, i due hanno preso vantaggi sulle coppie formate “da esperti”.  8 punti ai secondi Abbatelli/Gonella, 6 ai terzi Iannuzzi/Carla Melpignano (anche lei proveniente dal Torneo Bellisario), 5 ai quarti Amabile/Caretti e 3 ai quinti Cesareo/Claudia de Seta.

GLI 8 AMMESSI AR MÀSTERE DE DOPPIO, AHÒ                 Potenza del sistema-vantaggi, nonchè incertezza che esso crea: come scritto nel precedente bollettino, erano probabili sorprese, che infatti ci sono state…infatti solo qualche mese fa nemmeno il biblico profeta Isaìa avrebbe previsto che non una soltanto, bensì addirittura due donne provenienti dal Torneo Fondazione Bellisario avrebbero “rubato altrettanti posti” a giocatori ben più esperti! Ecco dunque la classifica dei qualificati al MASTER DI DOPPIO DEL 24 GIUGNO più riserve: primi a pari merito Abbatelli e Massaro (20 pp), 3° Cesareo 16, quarti a pari merito Amabile e Silvia Battaglia 15, sesti a pari merito Gonella e Carla Melpignano  14, 8° Iannuzzi 12.    1^ riserva Ambrogi 8; seguono, a 6 pp, Ilaria Calzolari (anch’essa ex-Torneo-Bellisario), Caretti e Raffaelli.

TORNEO A COLLEFERRO                 Due nostri audaci nonchè avventurosi e soprattutto volonterosi alfieri, Cesareo e Massaro, hanno voluto sperimentarsi sia in singolo che in doppio in un torneo di 5^ a Colleferro.  Hanno combattuto, han fatto dei quinti set sia contro avversari quotati che in doppio, Massaro ne ha vinte 2 nel suo girone…insomma, “piccoli gladiatori crescono” in attesa di affrontare i leoni nei pressi der Colosseo.

SABATO PROSSIMO                   L’imminente weekend sarà agognato oggetto di ponti e vacanzielle varie per parecchi italiani…ma noi, tetragoni, non recediamo dalla nostra pingheponghefilìa, per cui sabato si giocherà regolarmente.

MASTER 2017 DI SINGOLO IL 17 GIUGNO ALLE 17

I MAGNIFICI 8               Ecco la lista degli 8 nostri pongisti che concorreranno al titolo di Campione societario Master 2017 di singolo. Abbiamo sommato le 2 migliori prove (su 3 qualificazioni svolte; ovviamente non tutti le hanno giocate tutte) di ciascun giocatore. 1° Schiraldi, 20 punti. 2° Cesareo, 14. 3° a pari merito Amabile e Cavallaro, 13. 5° Iannuzzi, 9. 6° Massaro, 8. 7° Abbatelli, 7. 8° Gonella, 6. Come riserve, si tengano pronti e vispi Ambrogi e Caretti (a 4).     ACHTUNG:  IL MASTER DI SINGOLO SI SVOLGERÀ SAB 17 GIUGNO ALLE 17, con rigoroso tabellone ad eliminaz diretta, 2 su 3 e senza vantaggi: per cui non si potranno fare passi falsi!     Il pronostico è arduo, quasi impossibile anche perchè, non avendo partecipato alle qualificazioni, sarà assente Cameo che sarebbe partito favorito…

3^ E ULTIMA QUALIFICAZIONE AL MASTER DI DOPPIO                   La si gioca sabato prossimo (27/5) ore 1530 dopo di che, come fatto per il singolo, calcoleremo gli 8 che verranno accoppiati in 4 doppi in funzione dello specifico MASTER CHE SI SVOLGERÀ IL 24/6 ALLE 17.  Su 8, vi dovrebbero essere 3 posti ancora in forse, ma i “veri” calcoli saranno possibili solo appunto dopo la 3a qualificazione poichè non disponiamo della sfera di cristallo nè vogliamo disturbare il Mago Otelma.  Ahò, pregasi cronomètttrica puntualità, sabato!

3A E ULTIMA QUALIFICAZIONE AL MASTER DI SINGOLO

3A E ULTIMA QUALIFICAZIONE AL MASTER DI SINGOLO                  L’ha vinta un Davide Amabile (10 punti a lui) in ottima giornata, rimontando alla bellissima – cioè vincendo 2 “duessutrè” di fila – su Massaro sr (8 pp) che aveva prevalso nel tabellone superiore.  Terzo (6 pp) Cesareo, quarto (5) Cavallaro, 3 a Gonella, Iannuzzi, Massaro jr e Schiraldi e 2 a un delusissimo quantunque profumatissimo Abbatelli.

I MAGNIFICI 8 DEL SINGOLO-MASTER                  A breve li saprete…comunque anticipiamo che il Master di singolo si svolgerà nella 2a metà di giugno.

CAMEO VINCENTE IN POLONIA                      La forte rappresentativa azzurra Dogane e Monopoli, voluta e pazientemente allestita dal capitano-giocatore (e n° 1 del nostro club) Claudio Cameo, quest’anno in Polonia, ai Campionati Europei di categoria, ha sbancato, aggiudicandosi vari titoli e – soprattutto – risultando il team globalmente migliore; 2a la temibile Ungheria, nazione di grandi tradizioni pongistiche. Bravo, Claudio!

ULTIME 2 QUALIFICAZIONI AI MASTER

ULTIME 2 QUALIFICAZIONI AI MASTER                  Come previsto a inizio anno, in questa stagione le prove di qualificazione ai Master di singolo e doppio sarebbero state 3 per l’uno e 3 per l’altro, conteggiando poi le 2 migliori prestazioni di ciascun atleta.  Ne abbiamo già svolte 4, cioè 2 di singolo (dove il meglio messo è nettamente Max Schiraldi) e 2 di doppio (dove Sandro Abbatelli conduce altrettanto di gran lunga).   Le 2 ultime prove, che possono cambiare alquanto i nomi degli 8 qualificati a parte i 2 suddetti che sono ormai arci-sicuri e un paio di altri, le svolgeremo SAB 20 ORE 16 (SINGOLO) e SAB 27 ORE 16 (DOPPIO).

CAMPIONATI ITALIANI 2017                Tranne gli Assoluti, che si sono già giocati (ma che riguardano i giocatori italiani di vertice, quindi non gli alfieri della ns pur pregiata Asd, tutti quanti con ranking ben sotto il 1000° posto…), i titoli 2017 delle categorie minori del Campionati Italiani verranno disputate al Palatennistavolo di Terni (uscita E45 Terni nord) in varie giornate di giugno.  Del nostro club figurano iscritti (le iscrizioni si sono concluse il 12/5) Abbatelli e Cameo al singolo 5a e Iannuzzi al veterani over 75.  Sarà sicuramente un’esperienza costruttiva per tutti.  E er conte Iannuzzi, se per caso in giornata di non-regali (pochi al mondo sono capaci di buttar via matches già vinti come ha fatto lui un sacco di volte), potrebbe anche puntare ar pòdddio, ahò.

CAMEO INTERNATIONAL                 Da qualche anno in questo periodo  il nostro n° 1 Cameo, di professione funzionario delle Dogane e dei Monopoli di Stato, fa il giocatore/caposquadra di una specifica rappresentativa nazionale che va – sempre in Polonia – a giocare i Campionati Europei.  Claudio è’ abile nel tessere trattative finalizzate a mettere insieme un team, femminile e maschile, che include giocatori di ragguardevole classifica Fitet. In questi giorni essi sono appunto là nei pressi di Varsavia a darci dentro di racchetta!

LUTTO                   E’ morto Oliviero Beha, a soli 68 anni. Ai tempi del Piper, quando – 1998/9 – nacque il nostro club, venne alcune volte a giocare e, come puro dilettante, era bravetto. Ma soprattutto era un ottimo, coraggioso giornalista e un uomo libero.

TORNEO DI PASQUA/1° MAGGIO

TORNEO DI PASQUA/1° MAGGIO                 Svolto in ritardo rispetto ad altre edizioni, il Torneo è stato vinto dal campione uscente Claudio Cameo che quindi – oltre a sontuosi premi – si è riportato a casa , per la gioia e l’orgoglio suoi nonchè della consorte Valentina ex pongista, la coppona itinerante su cui d’ora in poi comparirà il cognome Cameo anche per il 2017.   Egli, “alla bella della bellissima” e quindi battagliando all’ultimo sangue, si è imposto su Massimo Cesareo che aveva vinto proprio sul nostro eroe il tabellone superiore.  Buon terzo il topspinner Davide Amabile.

CAMPIONATI ITALIANI 2017                  Rimangono ancora 3 o 4 giorni acciocchè ciascuno decida se iscrivercisi o no. Possono farlo tutti i nostri tesserati alla Fitet, cioè quelli che hanno giocato in D2 e D3.   Ad esempio il conte Iannuzzi potrebbe iscriversi al singolo veterani over 75, Cesareo e Massaro al doppio 5a, Cameo e altri al singolo 5a…Gli “Italiani” sono un’ottima occasione per cimentarsi e fare esperienza anche perchè stavolta la Federazione, anzichè svolgerli in località scomodissime come nelle ultime edizioni, cioè in Trentino A.A. e Puglia, ha optato per il comodo Palatennistavolo di Terni che tra l’altro venne costruito proprio per ospitare gare come questa. Chi vuole iscriversi contatti il presidente Freddiani.