A SETTEMBRE CAMBIAMO PALESTRA MA LA ZONA E’ LA STESSA

RAGAZZI/E, OCCHIO: A SETTEMBRE CAMBIAMO PALESTRA!                  Il 1° ago siamo stati chiamati all’Uff Sport del Mun XV, v Flaminia 872, per rinnovare il contratto triennale relativo alla palestra. E ci siamo presto accorti che un altra società, attiva in tutt’altro sport e più alta di noi in graduatoria, si era infilata ad occupare le giornate e gli orari che avevamo richiesto allorchè compilammo il bando!   Ma non tutto il male vien per nuocere…infatti abbiamo potuto firmare un contratto relativo ad una palestra più grande, v Fosso del Fontaniletto 29 (con parcheggio, il che sana pluriennali problemi), per capirci assai vicina a v Morro (saranno 150 m in linea d’aria) che è poi quella della sede principale dell’Ist. Comprensivo Parco di Veio di cui v Morro è la sede secondaria.  E SI GIOCHERà IL LUNEDì, IL MERCOLEDì (SEMPRE DOPOCENA) E IL SOLITO SABATO ORE 15-19.  Abbiamo quindi tolto la domenica mattina, che non funzionava, e messo il lunedì.  Le ns partite casalinghe di campionato si giocheranno tutte al sabato pomeriggio; in quei 7-8 sabati ci sarà un po’ di casino, specie se iscriveremo in D3 non una ma due squadre. Ma del resto anche il grande Mao diceva “quando sotto il cielo vi è confusione, tutto va bene”!  Ora però godetevi l’estate E ARRIVEDERCI AL 21 SETTEMBRE.

APPREZZATO CADEAU                 Era già nell’aria…comunque ora è certezza: per il 2016/7 tutti/e coloro che – con maggiore o minore successo – rappresentino o abbiano rappresentato in passato il nostro club in gare ufficiali (cioè federali) usufruiranno di piccola riduzione di quota associativa.    Dal n° 1 Cameo, quindi, a Sergio Molinari che, riserva di D3 qual era, venne invece utilizzato nella ben più qualificata D2 e, con spirito gladiatòrio riportato anche dai media nordcoreani, segnò pure una vittoria.  E a Raffaelli che, dopo l’incredìbbbbile “fiammata” a Tuscania al tempo della Battaglia delle Termòpili (vi fu chi affermò che era nato er novo Wàldnere, ahò), entrò in un tunnel buio, avaro di risultati…ma ha da passà ‘a nuttata!

RISULTATO DEL TORNEO DI FINE STAGIONE

TORNEO DI FINE STAGIONE 2015/6 A CESAREO                 Il dio del pingpong, che mercoledì scorso nella sofferta finale del Master contro il tenace n° 1 del club Cameo non lo aveva favorito, stavolta gli ha fatto pat-pat sulla schiena per cui Massimo Cesareo, in una finale anch’essa all’ultimo sangue, ha avuto la meglio sul campione uscente Max Schiraldi.   Questo successo gli gioverà perchè Cesareo, che ormai a forza di allenamenti si è costruito un notevole assetto tecnicotattico, a volte (guarda caso quando il gioco si fa duro…) ha dei cali dovuti, forse, a scarsa consapevolezza di tale suo raggiunto valore.  Entro settembre, prima che inizi la non facile D2 2016/7, il nostro eroe dovrà lavorare anche psicologicamente su se stesso onde – nella stagione agonistica entrante – presentarsi in campo più freddo, più lucido e più grintoso.

CIAO, RAGAZZI!                  In attesa che il Municipio XV (e in franchezza non vediamo perchè non dovrebbe: gli affitti li abbiam sempre puntualmente pagati,negli anni ci siamo comportati bene e settimane fa abbiamo compilato con attenzione la pappardella di documenti richiestici per il nuovo appalto…) ci riassegni in affitto la palestra per ulteriori 3 stagioni cioè fino al 2019, vi diamo appuntamento per il ritrovo a via Morro Reatino mercoledì 21 settembre, primo giorno d’autunno, alle solite 2045.    BUONA   ESTATE!

RISULTATO MASTER 2016

MASTER 2016 A CLAUDIO CAMEO                  Il tenace difensore Cameo, che non a caso è il numero uno della nostra squadra, da campione uscente 2015 si è riconfermato vincitore del Master prevalendo di un soffio su Massimo Cesareo.        Il  51enne Claudio, fresco reduce da una crociera in Nordeuropa e quindi poco allenato, è partito male nel girone…ma poi ha ingranato, non ha perso più e si è trovato davanti in finale, entrambi con 6 vinte e 2 perse, appunto Cesareo che aveva iniziato benissimo e poi era incappato in 2 sconfitte.  E’ stato un match assai combattuto: Massimo ha tenuto duro, ha addirittura avuto un match-ball ma alla fine ha ceduto nei punti-chiave; in base a tale cocente delusione ora sta meditando di farsi monaco di clausura sul Monte Athos.

SABATO SI CHIUDE COL TORNEO DI FINE ANNO SPORTIVO!                    Sabato 9 luglio sarà l’ultima volta che si gioca nella stagione 2015/6.  Il cancello come al solito si aprirà alle 15 e il torneo di fine anno sportivo, che l’anno scorso venne vinto da Max Schiraldi il quale religiosamente riporterà la coppa itinerante destinata per un anno – con nome scritto nel piedestallo – al vincitore 2016, inizierà alle 1545.   Ricordiamo per l’ennesima volta che ciascuno deve portare il PREMIETTO, pena la MULTA che andrà ad arricchire, assieme a bottiglie, dolci etc, il montepremi del vincitore.

RISULTATI MASTER DI DOPPIO

MASTER DI DOPPIO 2016 A  CARETTI-CESAREO                   Dopo strenua lotta ed emozioni ben superiori a quelle che poco dopo sarebbero state procurate alle coronarie dei tifosi di football dai rigori di Germania-Italia, Roberto Caretti e Massimo Cesareo hanno vinto il master sui pur valorosi Sandro Abbatelli e Lucio Cavallaro.   E’ stato un tipico match-psicodramma, finito traggggicamente ai vantaggi della bella!! E va detto che i vincitori avrebbero però potuto, in teoria, buscarle 1 a 4, perchè nel 1° e 5° set hanno rimontato da situazioni disperate, sospinti dall’entusiasmo dei numerosi fans.  Mentre, al contrario, il profumatissimo Abbatelli e il grintoso Lucio, appena perso, hanno seriamente pensato al suicidio tramite barbiturici, ma poi l’istinto di sopravvivenza ha prevalso.  Caretti e Cesareo succedono quindi ai vincitori 2015, Roberto Iannuzzi e Stefano Sauve.

E ORA IL MASTER DI SINGOLO!                  Mercoledì 6 ore 20.45 attribuiremo il titolo societario di singolo.  Dato il periodo vacanziero sono previste alcune defezioni, per cui le riserve stiano in campana (trovate i nomi di qualificati e riserve qualche bollettino fa).

BENEFATTRICE                  L’amica Claudia de Seta non ha mai fatto pingpong perchè abitava a Sutri e giocava a gòlfe, ahò, ma ora si è avvicinata di residenza sicchè forse a settembre (sempre che il Mun XV ci dia in affitto la palestra per un altro triennio…il che dovremmo sapere tra un paio di settimane) entrerà in squadra onde elevarne le qualità agonistiche ai livelli dello Shangai Pingpong Club nonchè oltre.     Essa ha generosamente bonificato, sul c/c del club, 500 euri finalizzati all’acquisto del defibrillatore.  E ciò solo e soltanto perchè è una donna simpatica e positiva.  Grazie, Claudietta!

S. PIETRO E PAOLO: SI GIOCA

S. PIETRO E PAOLO: SI GIOCA                   La nostra propensione alla laicità, o almeno il subordine delle cosiddette feste comandate ai valori e ai piaceri dello sport, fa sì che MERCOLEDI’ 29 SE GGGGIOCHI, AHO’.    Solite 2045-2245, anzi rimarremo un pochino di più come “indennizzo” per non aver potuto giocare nei gg delle elezioni.

PING-HOSPITAL                   Siamo, per età media, forse la squadra più stagionata di Roma (e facciamo apposta a privilegiare gli over agli under, convinti – magari sbagliando, chissà – che in tal modo il clèbbe funzioni meglio)…comunque, anche a causa di questo, infortuni e acciacchi, in questa stagione ormai all’epilogo, sono stati davvero tanti. Dal problema al ginocchio della Piccini che dura da 2 anni, agli strappi ai polpacci che hanno mandato k.o. Gonella e Massaro, alle vertebre di Iannuzzi con tanto di “surgery”, alla gonartrosi di Cameo (al ginocchio; ma di primo acchito si credette riguardasse le tetràgone gonadi del ns numero uno…), ar terìbbbbile dolore tendineo al medio della mano destra della Todeschini (non per aver fatto ripetutamente il gestaccio, ma per iperuso di una forbice da giardino), agli esami cui deve sottoporsi Bea Carafa d’Andria, alle pietose condizioni di chi scrive…non è improbabile che Ma Long e Fan Zhendong a salute se la passino meglio!

CHE PALLE!                  ’Ste nuove palle non più di celluloide bensì di plastica hanno creato gran casino nel mondo del pingpong locale, mentre i mostri internazionali del circuito ITTF pare abbiano agevolmente retto il cambio…     Tra i nostri, varie scene semi-isteriche e di un rimpianto per le palle “vecchie” paragonabile a quello di chi, a fine anni ’40, aveva nostalgia di Benito o del Re.  Ad ogni modo, poichè il 15 luglio scade l’iscrizione alla D2, e quindi entro il 13 o 14 Freddiani dovrà aver spedito i documenti (sempre sperando ci concedano per un altro triennio la palestra…), noi p.e. il 6 o il 9, sperabilmente presenti tutti i titolari della D2 2016/7, dovremo discuterne in palestra onde comunicargli cosa scrivere nel rigo “tipo di palline utilizzate nelle gare casalinghe”. Infatti ogni club, nelle serie regionali 2016/7, può optare per le vecchie o le nuove quando gioca in casa.

MERCOLEDI’ SI GIOCA

VARIAZIONE: MERCOLEDì SE GGGIòCA, AHò                 Cameo, che evidentemente ambisce a perfezionare ulteriormente il proprio giuoco in vista di una D3 2016/7 in cui certamente egli, se non farà cappelle macroscopiche, ha le carte in regola per rimanere imbattuto (2 anni fa il conte Iannuzzi terminò una sua davvero memoràbbbbile stagione con 15 vinte e una sola persa…), ha evidenziato che, siccome l’Italia calcistica ha vinto in anticipo il girone e quindi il match di mercoledì perde interesse, si potrebbe GIOCARE MERCOLEDì…E COSì SIA!  solite 20.45-22.45.    Peccato per il profumatissimo Abbatelli che, certo che v Morro fosse chiusa, per mercoledì aveva prenotato un go-and-return a Stoccolma onde farsi un paio d’orette con Waldner…

ISCRIZIONI AI CAMPIONATI                  La Fitet ci ha inviato la documentazione per l’anno agonistico 2016/7 con regolamenti vari, scadenze, tasse, multe etc.      Noi, come tutti i club sportivi che affittano impianti comunali, avendo partecipato al recente bando siamo però in attesa della ri-assegnazione triennale, che speriamo ci venga concessa.    I termini temporali imposti dalla Fitet sono comunque entro il 15 lug per la D2, entro il 26 set per la D3 e entro il 10 ott per la C=camp reg.le femminile.

RISULTATI ULTIMA PROVA DI SINGOLO PRE-MASTER

V^ E ULTIMA PROVA DI SINGOLO PRE-MASTER                  Vittoria e 10 punti a un concreto Max Schiraldi, 8 a un Cavallaro in ottima giornata e quindi finalista, 6 a Cesareo, 5 al profumatissimo Abbatelli che continua a regalare quei 2 o 3 punti di troppo a set e 3 sia a Carrino che alla Liu Ling.

ECCO GLI AMMESSI AL MASTER DI SINGOLO (6 LUG), PIU’ LE RISERVE                  Sommando le migliori 3 prove di ciascuno risulta che gli 8 ammessi al Master di singolo sono: Schiraldi con 26 punti, Cesareo 24, Claudio Cameo 23, Amabile e Cavallaro 16, Massaro 14, Abbatelli 11, Roberto Cameo 10.  1a riserva Raffaelli 8, 2a e 3a riserva Todeschini e Waszynska entrambe  7.

APPALTO RI-ASSEGNAZIONE PALESTRA V. MORRO                  Abbiamo tel all”Uff Sport del Mun XV, cui a fine maggio abbiamo consegnato la lunga documentazione richiesta, e ci hanno detto che si dovrebbe sapere qualcosa a metà luglio.

CAMEO SCANDINAVO                  Claudio Cameo, oltre a saper essere il più freddo dei nostri come giocatore, deve avere una predilezione per i rigidi climi nordici.  Infatti, rientrato qualche settimana fa dalla Polonia dove ha partecipato ai Campionati Europei delle Dogane, il 25 giugno se ne andrà ancora più a nord per partecipare ad una crociera che toccherà Copenhagen, Stoccolma etc con sua moglie Valentina, nostra ex giocatrice invidiataci anche dalla North-Korea; la signora in tal modo festeggerà il suo – ehm…- trentacinquesimo genetliaco!

RI-STOP SAB E DOM NONCHE’ MER                  Il destino in ‘sto periodo si accanisce contro noi pongisti.  Eh sì: di nuovo causa elezioni comunali (ballottaggio, palestra inaccessibile sab-dom) e causa partita di calcio dell’Italia (mer prossimo alle 21 e i nostri pongisti sono pressochè tutti calciòmani…fortuna che Lucio Cavallaro ci ha fatto presente la contemporaneità; in Italia si sa, “ubi calcium, pingpong (e ogni altra cosa) cessat”!) tali tre volte non andremo a v. Morro.     Onde recuperare, le restanti volte di giugno resteremo un po’ di più e – come già avvisato – soprattutto, anzichè chiudere con giugno, “invaderemo” luglio (2, 3, 6 e 9):  tra l’altro sab 2 si svolgerà il Master di doppio, mer 6 il Master di singolo e sab 9, a degna, epica chiusura della stagione 2015/6, er mitològgggico Torneo di Fine Stagione aperto anche ad esterni e secondo – forse, mica di sicuro – soltanto alle Olimpiadi.

RISULTATI V^ QUALIFICAZIONE AL MASTER DI DOPPIO

V^ QUALIFICAZIONE AL MASTER DI DOPPIO                  Vittoria e 10 punti a testa a Caretti e Cesareo; secondi e 8 pp a Lajolo-La Rocca (fuori class fin), terzi e 6 pp a Cl. Cameo e Guiducci, quarti e 5 pp a Abbatelli e Liu Ling (quest’ultima fuori class fin).

ECCO I DOPPISTI PER IL MASTER                  Sommando le 3 migliori prove di ciascuno da 5 a disposizione, ecco gli 8 che entrano nel Master che verrà giocato sab 2 luglio, e le riserve: 1° Massimo Cesareo 28 pp, 2° Roberto Caretti 26, 3^ Paola Guiducci 24, 4° Sandro Abbatelli 21, 5° Domenico Massaro 20, 6°e 7^ ex aequo Claudio Cameo e Arièla Ippolito 19, all’8° posto ex-aequo Davide Amabile, Roberto Iannuzzi e Sergio Molinari 11, 11° Gonella 10, 12° Cavallaro 9. Eventuali ex-aequo per l’8° posto perduranti anche il 2/7 (cioè se si presentassero tutti i primi 7)  verranno risolti con estrazione a sorte.

MERCOLEDI’ V^ QUALIFICAZIONE DI SINGOLO                 Inizierà mercoledì ore 20.45. Vi sono ancora ben 5 posizioni da definire a parte Cameo, Cesareo e Schiraldi che sono già dentro di sicuro, e sarà appunto la gara di mercoledì a chiarire la situazione.

SCHIRALDI S’E’ SPOSATO!               L’ing. Massimiliano Maria Schiraldi altresì detto Max è convolato a ggggiuste nozze e tra un po’ partirà per il viaggio di nozze in Australia quantunque gli avessimo consigliato la più comoda Fregggène.  Pare che già siano iniziati i primi screzi con la consorte perchè essa vuole non oltre 5 figli mentre Max ne desidera ben di più onde farne dei provetti topspinners…Felicitazioni, caro Max!

IL RITORNO DER CONTE                 Si è rivisto in palestra Roberto Iannuzzi che non ha giocato perchè è ancora in convalescenza, ma pare in ottima ripresa…ha portato una bottiglia di prelibato vino che va una volta all’anno a prendere in una tenuta presso Bologna dove si servono anche i reali d’Inghilterra, ahò…comunque, reali o non reali, quel vino è davvero bbbbono.

 

SABATO E DOMENICA PALESTRA CHIUSA PER ELEZIONI

SABATO E DOMENICA: NO PING                 Causa elezioni, essendo la scuola Gizzio, dov’è la ns palestra, sede elettorale, questo week-end non si può giocare. Recupereremo a luglio.

APPALTO PALESTRA                Venerdì scorso un solerte messo accompagnato dal Suv di un conte Iannuzzi in via di guarigione ha consegnato al protocollo del Municipio XV, v Flaminia, il corposo plico (decine di documenti, tra i quali alcuni abbastanza complessi, il tutto accuratamente preparato dal presidente Freddiani) al fine di riottenere l’affitto triennale della palestra di v Morro Reatino dal 2016/7 al 2018/9.  Abbiamo chiesto il lunedì sera al posto della domenica mattina rivelatasi sgradita a quasi tutti i ns giocatori. Le partite di D2 e D3 pertanto si svolgeranno tutte al sabato…sempre che, appunto, ci diano ancora in affitto la palestra.

QUINTE ED ULTIME QUALIFICAZIONI AL MASTER 2016                  Sabato 11 alle 16 si svolgerà il DOPPIO, e il successivo mercol 15 alle 2045 il SINGOLO.  Dopo di che faremo “il conto della serva” cioè sommeremo le migliori 3 prove di singolo e di doppio di ciascuno; da tale conteggio usciranno gli 8 singolaristi e gli 8 che comporranno i 4 doppi al Master, nonchè le riserve.

INDOVINA INDOVINELLO                 Vi è una persona tra noi che sab 11 giu convolerà a giuste nozze…ulteriori piccanti particolari alla prossima puntata!

RISULTATI IV^ QUALIFICAZIONE AL MASTER DI SINGOLO

IV^ QUALIFICAZIONE AL MASTER DI SINGOLO                    La 4° – e penultima
-  qualificazione all’agognato Master, che si terrà a fine giugno, ha dato, dopo
le solite asperrime battaglie, i segg risultati: vittoria e 10 punti a Claudio
Cameo (il quale tra l’altro ha concesso vantaggi a tutti; ma, ciò nonostante,
nessuno è stato in grado di perforare la sua solida difesa), 8 al secondo Cesareo, 6 al terzo, un valido Raffaelli appena rientrato (sul serio, per una volta non scherziamo!) dalla Cina dove gli hanno commissionato un cartone animato su Pinocchio, 5 a Cavallaro e 3 ad un Abbatelli il quale tuttora alterna (alcuni) colpacci formidabili a troppe (quantunque profumatissime) cazzate che deve impegnarsi a “scartavetrare via” prima dell’inizio del campionato 2016/7!!!

DEAR AMERICAN BOY CALVIN!                 Se n’è tornato definitivamente negli USA (il giorno prima gli dedicammo un rinfreschino in palestra, anche se il clima era “freschino” già di suo) a ridosso del Natale ’15: e non si è stabilito nel natìo Ohio, bensì in Virginia, East Coast, precisamente nel paesino di Keezletown, due ore di macchina dalla capitale statunitense Washington DC. In data 24/5, col suo inconfondibile, simpatico misto di
italiano, spagnolo e “strafalcionese” ci ha inviato quanto segue, corredato di
belle foto tra cui una di uno stanzone-con-tavolo da pingpong fiammante nella
sua nuova casa e lui che, in maglietta bordeaux della nostra Asd e impugnando
la fida racchetta, vi campeggia davanti. Ne siamo certi: gli abitanti di Keezletown, porelli, verranno per anni e anni tutti suonati dal nostro eroe, anche con 10 avanti ai 21! (eccetto che si stabilisca nei suoi paraggi qualche impietoso cinese ex agonista…). Ma ecco – testuale – cosa ci ha scritto Calvin, che ricordiamo con grande affetto: “Ciao Sandro e amiche Municipio XX Ping Pong, Ha passato molto tempo senza comunicar con loro. Spero che hanno vinto gli campionati queste ano. Mio moglie e io siamo beni en nostra casa nello campo in Virginia, più o meno 2 ora al sudovest de Washington, DC. E un campo di pasto para mucci e monte y siamo 6 famiglia che abitiamo con nostre casa en queste campo. Y tutti siamo amiche. Dopo un tempo di semi-vacanza del lavoro en consultoria internazionale, già sto oltra volta lavorando en questa. Posso lavorare una parte en la officina in mi casa è in giunio e luglio viaggio al Pacifico a gli isoli di Vanuatu. Dopo viaggio a  Ruanda en Africa. Aggiorno 6 fotografia della attività en nostro campo nella valle in Virginia. Invito a tutti a fare una visita con noi. Mi mano che era roto sta piu o meno bene e sono stato giocando meglio pero sempre con poco ”topspin.” Un gran abbraccio, Calvin Miller”